Zucchero e Catrame di Giacomo Cardaci.

Zucchero e Catrame di Giacomo Cardaci.

Fandango libri. 282 pagine. 17,50 € al momento del mio acquisto.

Ultimamente sono fortunato e, scegliendo quasi ad istinto, incappo in bei libri. Zucchero e Catrame, scritto da un 33enne, è un libro intenso, crudo, che non lascia un solo alibi al protagonista delle sue pagine.


Cesare è un ragazzo sbagliato. Lo sa dalla prima elementare. Da quando i suoi genitori, suo fratello, i suoi compagni di scuola, la suora insegnante del collegio, glielo fanno notare. Solo Giovanna, la vicina, comprende, accetta e incoraggia la sua natura, comprandogli Barbie, cucendo vestiti per loro e regalando accettazione al bambino. 


Giovanna però non basta e Cesare si porta dietro la sensazione di essere inadeguato fino all’adolescenza quando, trasferiti nella periferia degradata di Milano per volontà del padre criminale, conosce Gabbo. Il coetaneo è libero, prepotente, maschio come lui vorrebbe essere. Se ne innamora, ma tramite lui toccherà il fondo più buio della sua alienazione, cedendo a comportamenti che lo porteranno in carcere.


Cardaci ha un bel modo di scrivere e mettere in fila i pensieri. È diretto e, sebbene non risparmi al lettore particolari molto duri, non rimane mai in superficie, tratteggiando con precisione la psiche e le relazioni del suo personaggio.


Lo consiglio perché questo è un bellissimo romanzo su ciò che può fare giudizio degli altri e di come i nostri sensi di colpa completino l’opera.
CONSIGLIATISSIMO, anche per omofobi… Non si sa mai un lampo di comprensione li attraversi.

@DadoCardone

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.