Vengo anch’io: no tu no!!

Vengo anch’io: no tu no!!

Riceviamo e pubblichiamo:

LA SFILATA SULLA MAFIA.

Il fatto che la politica sia in grado di usare ogni tema a proprio uso e consumo è cosa ormai risaputa, ma alcune volte riusciamo a stupirci di come il “pelo sullo stomaco” sia folto e rigoglioso. Ci si aspetterebbe infatti che di fronte ad un tema come quello delle Mafie in Riviera cadessero le differenze in nome di un fronte unico da opporre al più grande male della nostra società.

Questo pare non essere un problema per il Partito Democratico di Rimini che, dopo aver accusato nelle settimane passate le Minoranze di usare i Consigli Tematici come palco propagandistico, organizza una bella sfilata in Consiglio Comunale in cui vale tutto basta che sia PD.

Vi è infatti una Riminese, famosa in Italia per il suo impegno sul tema, cassata senza appello per un suo grandissimo difetto… anzi sono due: perchè non solo non è del PD, ma è pure del Movimento 5 Stelle.

 

Stiamo parlando di Giulia Sarti e del fatto che nonostante sia membro della Commissione Giustizia alla Camera, Membro della Commissione d’inchiesta su mafia e criminalità del Parlamento, prima di entrare in parlamento fosse attiva nel Movimento Agende Rosse fondato da Salvatore Borsellino e nella Associazione Casa della legalità e della cultura, nonostante stia promuovendo il documentario del Gruppo Antimafia Pio La Torre (a Faenza il 1 marzo e  Roma il 21 marzo con Enzo Ciconte), pare proprio non sia sufficientemente qualificata e che tutto ciò non sia neppure garanzia di neutralità per quanto riguarda il tema.

Alla richiesta di inclusione della Sarti da parte dei nostri Consiglieri è stato risposto con un secco “no” da parte del Presidente del Consiglio Comunale Donatella Turci. La motivazione? La discriminante sarebbe una non meglio identificata esperienza sul territorio dei relatori… che si riferisse ai contatti di Stefano Vitali con i fantomatici gruppi che volevano, secondo lui, acquistare l’aeroporto?

Noi crediamo che Giulia in virtù del suo impegno ed in virtù delle sue qualifiche possa essere un invitato istituzionale d’eccezione, indipendentemente dalla sua appartenenza al Movimento 5 Stelle. L’unico impedimento che riusciamo ad individuare è semplicemente un fastidio dei Democrat nei riguardi di qualsiasi cosa possa loro rubare la scena.

Ricordando che la lotta alla Mafia non è appannaggio di nessuno, ma una battaglia da condividere con tutti, invitiamo la cittadinanza a far conoscere il proprio parere al Presidente del Consiglio Comunale Donatella Turci e al Sindaco alle mail: sindaco@comune.rimini.it ,donatella.turci@comune.rimini.it

Movimento 5 Stelle Rimini

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.