Una proposta seria per risolvere il problema degli abusivi.

Una proposta seria per risolvere il problema degli abusivi.

394853_144566698988965_142851009160534_182793_408988462_nQuesta è l’estate degli abusivi, oramai in questi tempi di crisi a dettare le mode non sono più i futili tormentoni estivi di un tempo (dagli zanza ai click-clack) ma i ben più pressanti problemi di integrazione di migliaia di disperati che invadono le nostre spiagge e i nostri territori con paccottaglia che fa concorrenza alle corsie di “tutto ad un euro” dei nostri Ipermercati.

Eppure una soluzione ci potrebbe essere e parte dalla loro istruzione che sicuramente ha una buona base visto che parlano tutti due se non tre lingue, ma che va rinforzata con gli opportuni aggiornamenti educativi.

Abbiamo l’expertise, abbiamo i case studies, abbiamo i masters, abbiamo i counselor di comprovata e approfondita capacità insomma per tradurre in italiano dal Gnassi Style abbiamo l’esperienza, i casi pratici, i maestri e i consulenti opportuni e quindi partiamo da un ipotetico piano di studi da sottoporre a questi extra-comunitari poco acculturati.

A) Come far commissariare/fallire 3 banche su 5 del territorio, con la specializzazione di come far evaporare duecento milioni di euro dalla cassa e mettere in ginocchio l’intero credito bancario di un territorio.

B) Come far perdere 50 milioni ad un aeroporto con piani di espansione commerciale evanescenti e ciononostante mantenere la poltrona e gridare alla vittoria quando non si riesce più a pagare i fornitori e si mette con le spalle al muro una banca.

C) Come costruire due Pala Congressi a 8 km di distanza tutti a debito pubblico

D) Come costruire una fiera a debito pubblico

E) Come autorizzare milioni di mq3 di occupazione del territorio, lasciando marcire altrettanti milioni di mq3 di architettura di pregio esistente e facendo fallire un intero comparto fondamentale per l’economia (per approfondimenti guardare i video su questo canale youtube:

http://www.youtube.com/playlist?list=PL0481D4D952369A0F)
F) Come costruire sensi unici alternati chiamandoli Trasporti Rapidi

G) Come scudare milioni di euro ed assumere importanti incarichi istituzionali

H) Come addestrare quattro fotocopie locali a far credere che i problemi veri siano le stupidate (ovvero tecniche di ricerca del capro espiatorio)

I) Tecnica dei prestanome per: truffe, inserimenti mafie varie, destabilizzazione di interi comparti commerciali e mercati

L) Tecnica delle promessa reiterata ovvero più una promessa viene ripetuta più il cittadino medio è portato a crederci. Attenzione pur sembrando semplice la tecnica è molto sofisticata, esempio: da fognature a piano delle fogne a piano salvaguardia balneazione a piano salvaguardia balneazione ottimizzato a piano salvaguardia balneazione ottimizzato e perequato (ovviamente non significa niente ma dà l’idea della novità nella continuità del nulla di fatto).

E adesso diamo un’occhiata ai vantaggi di questa soluzione educativa:

1) Il cittadino non si allarma per i venditori abusivi sul bagnasciuga, verrà strozzato con migliaia di mini-gabelle imposte dalla sua banca, comune, stato ma questo non è un  problema sentito diciamocelo !!

2) L’extracomunitario acquisisce un’espertise (esperienza) che gli verrà molto utile al suo rientro in patria per far fallire il suo paese d’origine in un prossimo futuro. Il vantaggio competitivo si tradurrebbe anche in una mancata concorrenza futura, ad esempio se per tempo avessimo istruito cinesi ed indiani in questo modo adesso non rappresenterebbero un problema, con le loro dimensioni sarebbero già falliti
inesorabilmente.

Manca solo il nome del corso: Impara come far fallire il tuo paese, cerca un capro espiatorio e guadagna milioni di euro fottendo allocchi.

@Esticazzi

estcazzi

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.