TRC – Le bugie hanno le gambe corte (persino a Rimini)

PinocchioLe bugie hanno le gambe corte.

Quante volte lo abbiamo sentito dire quando eravamo piccoli dalla mamma o da chi, comunque, si occupava della nostra educazione? Questo insegnamento è un classico della pedagogia fatta in casa ed è anche uno dei più efficaci, in quanto con una singola immagine proietta un futuro di scarso successo per chi mente.

Poi cresciamo e comprendiamo che esistono bugie pietose che servono a non far soffrire le persone e vie di mezzo in cui, anche se proprio non si mente, omettiamo qualcosa, di solito per evitare inutili conflitti. Ciò non toglie che da adulti la menzogna prodotta allo scopo di ottenere vantaggio è universalmente condannata senza appello.

Vi starete chiedendo cosa centra tutto questo con il TRC? Il mistero è presto svelato. Chi ha preso il brutto vizio di leggerci sa che, in un articolo recente, abbiamo parlato di una novella disposizione di un Giudice del Tar di Bologna che inibisce l’abbattimento di qualsiasi struttura che non sia stata totalmente espropriata. La reazione mediatica di Agenzia Mobilità non si è fatta attendere e, ad onor del vero, è apparsa piuttosto scomposta.

Ci ha colpito in particolar modo un’affermazione virgolettata:

AM è “dunque sorpresa nel leggere le dichiarazioni del difensore e del  tecnico dei ricorrenti che deve obbligatoriamente smentire in quanto non vere e non corrispondenti al disposto del Giudice

Il comunicato di Agenzia Mobilità poi, in sintesi, afferma che procederanno regolarmente con i lavori previsti. Ora.. qui ci si propone un bel dilemma perché “non vero” è un modo diverso di chiamare la menzogna e noi di Citizen, su queste “menzogne”, ci abbiamo costruito un pezzo.

Dunque controllare meglio per noi era un obbligo morale e siamo andati a verificare (chiunque può farlo sono atti pubblici) se corrisponde a verità il fatto  che il giudice avesse in effetti inibito la demolizione di costruzioni insistenti su un area temporaneamente occupata. Il risultato è l’ordinanza che potete leggere integralmente nel file PDF qui sotto.

Sentenza Ricorso

Estratto sentenza
Estratto sentenza

Visto? Le parole del dispositivo sono esattamente << – Che pertanto è inibita la demolizione di manufatti o  loro porzioni sull’area temporaneamente occupata>>. Decidete voi chi dice cose “non vere” e, quando l’avrete deciso, cominciate a considerare il motivo per cui si vuole comunque procedere, anche se il Giudice prescrive diversamente e dunque pagando in maniera molto salata il danno arrecato.

Noi, dubbiosi e malfidati, ci siamo fatti una domanda: ma.. non è che per tenere in piedi alcune di queste costruzioni, che si tenta ostinatamente di abbattere, servono dei progetti che costringerebbero a rimettere mano al Progetto Preliminare e dunque inficiare 15 anni di iter procedurale?

Da ignoranti in materia la risposta non la sappiamo dare, ma secondo noi sarebbe utile che per una volta Rimini fosse meno disinteressata ai problemi dei propri concittadini. Lunedi’ mattina Citizen sarà  in prima linea a testimoniare l’adeguamento o meno a quanto disposto dal TAR.

P.S.

Tanto tuonò che piovve.

Davide (demolito) Cardone

[@DadoCardone]

Share

2 pensieri riguardo “TRC – Le bugie hanno le gambe corte (persino a Rimini)”

  1. se ho capito il TAR dice : * potete demolire cio che e espropriato e basta*
    ergo
    1 se e stato espropriato un metro di fabbricato puoi demilire quello e non il resto o porzione del fabbricato
    2 a questo punto significa che e necessario redigere un progetto almeno sotto il profilo sismico e realizzare le opere necessarie per mantenere in piedi il resto del fabbricato (oltre che depositare in comune almeno una scia di segnalazione, rifare tutte le certificazioni da allegare all’abitabilita rifare la denuncia catastale ecc)
    3 nel caso non sia possibile realizzare quanto al punto 2 perche l’ex genio civile non autorizza per vari motivi tecnici si demolisce tutto l’edificio ma va rifatto l’esproprio con relativo calcolo dell’indennizzo
    PER QUANTO CONOSCA POCO IL PROGETTO non lo conoscono gli addetti ai lavori Giunte Consigli C ecc A MIO PARERE TALI INTERVENTI E RELATIVI COSTI NON SONO PREVISTI PER CUI CI SARANNO ULTERIORI RITARDI ED AUMENTO DEI COSTI PREVISTI.
    Cio fa pensare che il progetto sia stato fatto un po a caso senza valutare tutte le circostanze esecutive ED A QUESTO PUNTO TUTTO SI RALLENTERA E DIVERRA FORSE ANCHE INFATTIBILE INTANTO E STATO SPESO UNA FOLLIA se faccio un errore del genere non solo non mi pagano ma mi denunciano e chiedono i danni VEDIAMO SE QUALCUNO AVRA GLI ATTRIBUTI PER FARLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.