Sulla Meditazione.

medPuntuale come ogni lunedì ecco “Meditatevi” la rubrica di DaGuru. Oggi il nostro “guru” personale ci introdurrà alla meditazione: vi siete mai chiesti cos’è e quali effettivi vantaggi possa portare alla nostra vita di tutti i giorni? Bene leggetelo per una breve introduzione prima dei post in cui si scenderà più nel dettaglio. Come al solito ci raccomandiamo di non leggere questo post senza aver letto i precedenti (che trovate nella ricerca sotto il tag: meditatevi), poiché si tratta in un unico grande discorso.

La Redazione

 

Ti sei mai chiesto perché con le pene degli altri siamo degli esperti, mentre con le nostre ci capiamo così poco? [Fallo adesso].

Ti piacerebbe comprendere i lutti degli altri, ma essere anche un esperto della Tua vita? [Un bel vantaggio..]

Bisognerebbe che le tue pene non ti toccassero sul personale [ti pare possibile?] e che tu potessi guardare quello che ti succede da fuori, come in un film o meglio… come se tu fossi il regista del tuo film. [finirebbe sempre bene!]

Difficile dici? Certo che lo è. [Difficilissimo.]. Questa era la notizia cattiva… quella buona è che esiste un mezzo per farlo, si chiama:Meditazione.

Sicuramente, ammesso che tu non la pratichi già, ne hai già sentito parlare [magari hai fatto anche qualche tentativo]. Ci sono molti modi per chiamarla e per praticarla. Se sei fortunato potresti anche trovarti in una palestra in mezzo ad un gruppo di donne di mezza età che urlano come degli ossessi e agitano gli arti. [Ognuno ha la sua via.].

Ogni metodo sviluppa un aspetto particolare della Meditazione, ma tutti partono da una base comune. La Meditazione è la ricerca della consapevolezza. [ Tranquillo.. non è che poi ti illumini, ti vesti da fricchettone e rispondi in modo vago ad ogni domanda che ti fanno.].

La disciplina della Meditazione è una ginnastica che allena il cervello all’attenzione [non quella compulsiva] e ti rende consapevole di quello che succede dentro e fuori di te. [Ohmmmmmmmmmm].

Puoi anche non credermi e non posso certo chiederti di provare una volta [non otterresti nulla], ma la consapevolezza ti cambia la vita e ti strappa al dominio compulsivo dei sentimenti [e delle Sub-personalità]. Ti faccio però un esempio. Aspetta qualcosa che ti fa  incazzare [non incazzarti solo per fare una prova mi raccomando]. Mentre si svolge il tutto soffermati seriamente sulla tua “forma” da incazzato:

  • Come respiri?
  • Come tieni le mani?
  • Come tieni le spalle?
  • Guarda allo specchio l’espressione del tuo viso.
Poi cambia tutto ciò che hai constatato:
  • Respira profondamente.
  • Apri le mani.
  • Lascia cadere le spalle.
  • Cambia l’espressione che vedi allo specchio [magari sorridi].
Se ci sei riuscito ti sei appena estraniato dal tuo sentimento e la rabbia si è dissolta. Sarai d’accordo che far “evaporare” ogni sentimento negativo della tua vita nel momento in cui nasce sarebbe una bella liberazione.
Nei prossimi post scenderò nei particolari della pratica meditativa [almeno di quella che conosco.]
DaGuru
[@D4Guru]
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.