Quando 6 ragazze salvarono il mondo.

Quando 6 ragazze salvarono il mondo.

Qualcuno lo nega, ma abbiamo un problema. Abbiamo trattato malissimo il nostro pianeta ed ora siamo nei guai, noi più di lui. Nei suoi oltre 4 miliardi di anni è probabile che la terra abbia ricominciato diverse volte, ma la nostra specie non ha tutto questo tempo a disposizione.

Come fare dunque per salvare la nostra casa e noi con essa? In teoria educando le persone al rispetto dell’ecosistema, tuttavia gli adulti sono molto resistenti ai cambiamenti di paradigma. Ed allora, praticamente, ci pensano loro, i ragazzi, i veri intestatari del futuro in questione.

Parlo di Greta Thunberg? No, o perlomeno non solo. Perché Greta è solamente il terminale di una coscienza ecologica già molto diffusa tra i giovanissimi. Me ne sono reso conto una volta di più, mentre stavo a contemplando il mare sul molo di levante, di fronte al Rock Island.

Carlotta, Giulia, Elena, Cecilia, Giorgia e Asia, sei giovani e belle scout erano lì domenica 2 giugno, a salvare il loro pezzo di mondo. Un gesto alla volta, con il sorriso a fior di labbra e la voglia di spiegare a chiunque chiedesse. Tra l’altro è singolare che il giorno della festa della Repubblica, abbia visto solo loro interessarsi veramente alla Res Publica.

E siccome una pratica così bella non poteva rimanere impunita, ho dovuto fare loro questa piccola intervista.

Imitate le ragazze, salvate il mondo.

@DadoCardone

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.