Nuova Ausl, vecchi guai [di Raffaella Sensoli]

Nuova Ausl, vecchi guai [di Raffaella Sensoli]

2014_02_11_01La nuova Ausl Unica non nasce certo sotto i migliori auspici. Ancora non è stato redatto l’atto aziendale che ne definirà gli assetti e già gli uffici di Ravenna, Forlì e Rimini hanno ricevuto diverse visite delle forze dell’ordine.

Forse al nuovo Direttore Generale, Dr. Des Dorides, hanno detto che oggi se non sei al centro di un’idagine non sei nessuno.

E’ in atto infatti già da diversi mesi una maxi-inchiesta che riguarda sia le nomine e le retribuzioni di alcuni dirigenti sia la pesante zavorra che la nuova “Auslona” si trascina dalla fusione delle 4 aziende locali

Infatti, nonostante la nuova Ausl abbia meno di un anno di vita, ha già un passivo di circa 20 milioni di euro. Passivo che pare provenga in gran parte dalla Ausl di Ravenna. Proprio quella di cui era Direttore Des Dorides prima di assumere il nuovo incarico nella Ausl Unica.

Altrettanto curioso come ancora non si abbiano notizie certe su quale sarà la nuova realtà che migliaia di cittadini si troveranno davanti, mentre invece le cariche dirigenziali siano state assegnate già da diversi mesi.

Martedì 21 u.s. si è svolto a Rimini un incontro tra i Direttori Generale, Sanitario ed Amministrativo e gli amministratori locali.

Un seminario in cui si sono spese tante belle parole riguardo l’attenzione e la preservazione dei diritti fondamentali dei cittadini, dei dipendenti e la gestione doviziosa delle risorse che verranno reinvestite nei reparti che ne hanno maggior necessità; peccato che quando è arrivato il momento delle domande da parte dei consiglieri presenti, i relatori non siano stati in grado di fornire indicazioni precise. Ad esempio è stato chiesto quale sarà il destino degli ospedali di Santarcangelo e Novafeltria, oppure quale sia appunto lo stato dell’inchiesta in corso.

Ma nulla. Si è ottenuto un vago rimando all’atto aziendale ancora in fase di compilazione e un dribbling sull’inchiesta della quale, stranamente il Dr. Des Dorides dice di sapere poco o nulla.

Oggi sui giornali si legge parte di una missiva mandata dal Direttore Generale alla Conferenza Socio Sanitaria Territoriale in cui si rassicura i Sindaci dei Comuni appartenenti alla nuova Ausl che non vi sono motivi di preoccupazione. Se loro sono tranquilli forse è il caso che cominciamo a preoccuparci noi.

Raffaella Sensoli

Candidata alle Elezioni Regionali dell’Emilia Romagna

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.