Luglio col bene che ti voglio… (Post da ombrellone.)

Luglio col bene che ti voglio… (Post da ombrellone.)

maxresdefaultCosa sta succedendo al PD?
 
No, non quello nazionale, quello ormai abbiamo capito che è solo un invenzione di Matrix per farci credere che le nostre sorti non siano già predestinate, come in effetti sono. Parliamo del PD Riminese.
 
Si sa che d’estate anche i fidanzamenti più solidi si lasciano tentare da avventure al sapore di sale, ma  in politica è permesso? Poi si può tornare indietro? Non lo sappiamo, ma è certo che nel PD de noantri c’è qualcosa che non va.
 
Piccoli segni in principio, tipo una maggioranza che va sotto due volte consecutivamente, una in Commissione e una in Consiglio , nel numero legale per il voto sul Bilancio Provvisorio. Chiaro che la maggioranza è composta di entità politiche diverse, ma se è vero che Astolfi lo puoi mettere a tacere con un Pala Bertino, Zerbini che fa tardi al voto perché non trovava parcheggio…. vabbè, ma questo non è un grave indizio di infedeltà.
 
1073869_573570542706000_1754189283_oPiù grave nella valutazione dell’attaccamento al proprio partito è il fatto che nessuno voglia pagare le sedi, soprattutto quando la pigione è di 160,00 € (centosessanta Euro) al mese. In Fondo Petitti e Arlotti con i loro 18 mila Euro di paghetta mensile non dovrebbero fare fatica a risolvere la situazione. Ok, neanche questo è un indizio così grave e poi, se proprio la dobbiamo dire tutta, trovandosi al posto di Arlotti, in 7 ad una riunione del PD di Miramare, chi  pagherebbe una sede così affollata con i suoi soldi? L’Assessore Biagini no di sicuro, visto che ha già annunciato a mezzo stampa di voler stracciare la tessera.
 
Più grave, come indizio, è l’uscita sui giornali di Samuele Zerbini che dice basta ad un Sindaco che chiama a raccolta i Consiglieri Comunali solo per votare. “Basta trattarci in questo modo” – sbotta Samuele – “chiamarci solo per votare questa o quella delibera, senza mai interpellarci prima. D’ora in poi non mi presterò più a questo modo di fare della Giunta.”
 
La dichiarazione, sinceramente, non ci stupisce. Da tempo i 5 Stelle denunciano i campionati di “voto sincronizzato” in Consiglio e molti dei Consiglieri pare gradiscano questa soluzione assicurata (nel senso che sono protetti da una bella assicurazione per le loro non decisioni) e senza impegno, ma i nomi di Biagini e Zerbini tornano spesso nelle contestazioni in momenti più o meno delicati. 
 
Menti pensanti o arditi amanti? Non abbiamo abbastanza indizi per capire, ma abbiamo sicuramente un bel gossip da leggere avidamente sotto l’ombrellone mentre la Pubblifono canticchia profetica :” Luglio mi ha fatto una promessa l’amore porterà ai ai aiiiii…
 
P.S.
Non perdetevi il prossimo numero di Politica 2000 con il pezzo in esclusiva: “Agosto PD non ti conosco“.
Davide Cardone
Share

2 thoughts on “Luglio col bene che ti voglio… (Post da ombrellone.)

  1. a Miramare alla riunione eravamo in 10 a chiaccherare con Arlotti di come Grillo avesse determinato la nascita del governo Letta dopo aver rifiutato la proposta decisa al cine Capranica dagli eletti del PD di proporre a Sel e Grillo un governo del cambiamento organico con ministri suddivisi tra tutti…..Una verità tratta dagli appunti di quei giorni scritti di pugno da Arlotti e riletti per meglio spiegarci la immensa cagata di grillo che così ha ridato vita a Berlusconi.
    Noi non paghiamo la sede perchè siamo poveri e la chiediamo in prestito al comune.
    Eravamo in 10 su 30 iscritti ovvero un 33%…d’estate,non ci lamentiamo…voi grillini quanti eravate a votare per le presidenziarie??????? Proprio voi lanciate la prima pietra???? Mah…noi comunque ci diamo da fare lo stesso,è un duro lab voro ma qualcuno deve pur farlo.
    Un caro saluto.

    Corrado Zucchi

  2. Caro Corrado,
    La ringrazio per aver commentato l’articolo, ma (ahimè) devo risponderle, ne va della reputazione di Open Giornalista, capirà….

    La prima cosa che le devo contestare è il brutto vizio, non solo suo si intende, di attribuire la riuscita o meno delle cose agli “altri”. Fino a che le responsabilità vengono demandate non vengono prese in carico ed allora la colpa dell’attuale Governo diventa opportunamente di Grillo. Il prode Arlotti mentre vi relazionava delle sue giornate “al fronte” vi ha parlato della fondazione VeDrò? Se non la conosce si informi, quella è la prova provata che c’era un’intesa precedente alla costrizione di mettersi insieme per colpa di Beppe.

    Sia chiaro, io non ce l’ho con lei, anzi… trovo la sua ingenuità quasi commovente, forse un valore da salvare. L’unico problema dell’ingenuo è l’inefficienza nel mettere insieme i dati, lo si nota dal guazzabuglio di dati ricavati da contesti diversi che ha messo in campo per giustificare le 10 persone, le lascio dentro anche Allegrini e Arlotti, presenti in quella foto. Lei mi chiede dunque quanti eravamo alle presidenziarie. Avrei una risposta molto semplice che riguarda la destinazione dei voti dell’elettore PD, ma così farei il suo stesso errore. Quello che in realtà lei mi dovrebbe chiedere è: quanti siete di solito all’incontro con il vostro Deputato? Le rispondo dipende, di solito non meno di 80 persone (può controllare dalle foto ufficiali sul Web 5Stelle di Rimini).

    Per il resto delle sue commoventi dichiarazioni… a me dispiace che siate poveri, ma li con voi c’era uno che guadagna 18 mila euro al mese, che ha interrotto i lavori del parlamento sull’Ilva per gli affari personali di Berlusconi, che ha rifiutato di restituire i finanziamenti illecitamente ottenuti dai partiti, che ha votato contro la sfiducia ad Alfano, che ha votato a favore degli F35. e questo tutto nell’ultima settimana.

    Visto che sostenendo lui sostenete anche tutto questo…. almeno fatevela pagare na sede!

    Scusi se riportato la discussione sul piano della realtà, è un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo.

    Un sincero caro saluto (come detto sono un ammiratore della sua ingenuità)

    Davide Cardone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.