Cotto e mangiato.

Certo che poi delle cose fai fatica a spiegarle. Di solito basta essere mediamente informati per smontare le più comuni obbiezioni, ormai nella testa ho un ipse dixit di tutte le stronzate con cui ci contestano, ma se ti chiedono “perché volete fare fuori Pizzarotti” che gli rispondi?

No… non vogliamo fare fuori Pizzarotti, anzi.  Poi però devi anche spiegare perché c’è un tale che posta sul Blog di Grillo mozioni di sfiducia a titolo personale. Chi cazzo è questo? A nome di chi parla?

Se digiti Giulia Sarti su Google viene fuori la pagina di Wikipedia relativa al personaggio, lo stesso se scrivi Federico Pizzarotti,  ma se compili il campo di ricerca scrivendo Max Bugani, o Massimo Bugani, vengono fuori (ovviamente) pagine sull’attacco a Pizzarotti e una serie di video di scarsa fattura che danno una strana impressione: come da cineasta avanguardista da bar (dopo parecchi caffè corretti).

Ti vien da pensare che sia una specie di mitomane. Secondo me però  è  Facebook che lo ha irretito. Gli ha permesso di aprire un profilo come “personaggio pubblico” e lui si è convinto di esserlo. Certo il fatto che Pizzarotti gli risponda non l’aiuta e non l’aiuta, ne l’insospettisce, nemmeno essere cercato da Sky TG24 per la contro replica, roba non concessa nemmeno a Marino Mastrangeli.

Lo ammetto. Ho un certo pregiudizio nei confronti degli uomini che si depilano le sopracciglia, ma, anche se non ne avessi avuti, vedere sto tale che, dopo la valanga di merda che si gli è rovesciata addosso da tutto il web, va pure in televisione ad atteggiarsi, beh… non me lo mette in una buona luce. La cosa buffa  è che ha parlato come se fosse Pizzarotti a dovergli spiegare qualcosa.

Il Buonsenso vorrebbe che il miles gloriosus confrontando la time line del comune di Parma, bellissima proiezione web dei risultati dell’Amministrazione, con ciò da lui prodotto come Consigliere Comunale di Bologna, si dedicasse alla nobile esperienza del silenzio. Il buonsenso, purtroppo, pare sia pratica in disuso tra chi pensa di essere di più di quello che è. Non fraintendetemi però, non è che costui non abbia nessun talento.

E’ noto come nella storia recente del Movimento, soprattutto nella pertinenza Emiliano Romagnola, ogni volta che qualcuno ha ottenuto evidenza rispetto agli altri si è ritrovato prontamente osteggiato dalla corrente del figuro. Purtroppo il suo talento è un danno per il resto del Movimento e viene il dubbio che sia quasi ispirato dalla  vendetta del Mediocre, una sorta di invidia del pene mediatico.

Il problema, quello che non solo non so spiegare, ma che voglio mi venga spiegato, è come mai questo non altrimenti meglio specificato Consigliere Comunale abbia il potere di auto virgolettarsi sul blog del Movimento e di andare in televisione a peggiorare le sue figuracce senza rendere conto a nessuno.

Sia chiaro. Il mio, come Bugani dice del suo attacco a Pizzarotti, è un pensiero personale, con la sola differenza che il sottoscritto non ha cariche pubbliche, ne tantomeno ha in uso il simbolo del Movimento.

P.S.

Ma uno… dopo aver ricevuto in nemmeno 24 ore 1060 commenti contrari a muso duro, sulla sola pagina Facebook, si renderà conto di aver fatto una cazzata o no?

Davide Cardone

new_twitter_bird_vector_by_eagl0r-d2yth6g-1024x576[@DadoCardone]

Share