sei amore

nella penombra di occhi serrati ti scorgo

sei ciocche brune su guance perlate
labbra tumide e gonfie a pronunciar ciò che mai sentirò, ciò che già so
Leggi tutto “sei amore”

Share

disteso – concentrazione – equazione della felicità

Nell’erba disteso, occhi chiusi, lentamente si libera lo spirito pesante.
Ogni traccia di civiltà e condizionamento qui svanisce, solo io e me.
La testa cede il passo al vuoto, dono dei profumi e dei canti di vita, nel bosco batter d’ali e brusii diffusi.


Leggi tutto “disteso – concentrazione – equazione della felicità”

Share

velocità e distanze

quante stelle brillano solitarie nella notte
così lontane da non potersi incontrare mai
sembrano immobili nel cielo, anche se non è reale
passeranno eoni prima di un nuovo abbraccio
stanno allontanandosi l’un l’altra, non per sempre
prima o poi si incontreranno nuovamente, tutte quante.
L’elastico dell’universo è giunto alla tensione massima
interminabili parsec nascondono il vero tempo
quello spazio in cui il rilascio della potenza diverrà big crunch.

Le stelle sembrano ferme, come tu del resto, sembri immobile su questa terra.
Lo sembreresti anche se ti spostassi sul mezzo più veloce conosciuto ad un osservatore che si trovasse sull’orbita di stazionamento terrestre.
Questo effetto è dovuto ad una logica combinazione di forze, allo spazio e al tempo insieme a queste forze. Certo è che se l’osservatore si soffermasse per un certo tempo a guardarti noterebbe un minimo spostamento. Ma sarebbe forse più interessante per l’osservatore guardare lo spettacolo che si ritroverebbe intorno a lui e che ora vado ad illustrare 😀
Ferma dunque la tua pazza corsa sul mezzo più veloce del mondo e prosegui per scoprire alcune cose interessanti.
Leggi tutto “velocità e distanze”

Share

inerme sentimento

t’Amo senza come, quando e dove

t’Amo semplicemente
diversamente non potrei, non saprei
in questo modo in cui io non Sono e tu non Sei
Leggi tutto “inerme sentimento”

Share

strepitosa sirena

Turbine dell’anima che sei
inarchi il moto delle mie onde

Accendi il mare delle sopite sensazioni
meglio del forte vento di tempesta tu sei
ovunque intorno fai mulinelli di voce
Leggi tutto “strepitosa sirena”

Share

come foglie

interprete: Malika Ayane – autore: Giuliano Sangiorgi dei Negramaro

è piovuto il caldo
ha squarciato il cielo
dicono sia colpa di un’estate come non mai
piove e intanto penso
ha quest’acqua un senso
parla di un rumore prima del silenzio e poi
è un inverno che va via da noi
allora come spieghi
questa maledetta nostalgia
di tremare come foglie e poi
di cadere al tappeto
Leggi tutto “come foglie”

Share

non è peso

nuvole dense
adagiate lievi su di me
dolci e scure
incerte e vaganti
attendono il momento

temporale e sfogo
incessante pioggia
Leggi tutto “non è peso”

Share

perché

Perché ci penso? Non lo so. Perché sono qui? Non ne ho idea. Non è da me essere nell’ignoto, purtroppo ci vado spontaneamente ogni volta che ti penso, ogni sussurro che mi porgi, ogni saluto che mi doni. Quando ti rivolgi a me vivo delle tue parole per giorni. A tratti passione, talvolta vibrazione, sempre un pensiero.
Non era così. Sognavo una vita serena, fuggivo da un passato doloroso, poi ti ho visto.. ti ho parlato… ti ho conosciuto… ora ti sento.
A poco a poco il dolore è scomparso, la vita ora è un sogno, potrei anche dire che c’è felicità, ma non posso veramente. Come può esserci gioia se io sono qui e tu no. Il mio unico timore è che tu scompaia per sempre ed aggiunga dolore al passato che inevitabilmente ritornerebbe.
Leggi tutto “perché”

Share

crepuscolo

l’ombra si allunga e la luna appare
il carro di stelle a far capolino
gronda di buio l’azzurro
il sole disegna ciò che di scuro non prende il rosso
sembra non giorno, pare non notte
nel breve il nero disegno è varcato
Leggi tutto “crepuscolo”

Share

mi sento luce spenta

io ti schivo e tu lo sai
il dolore è grande ormai
non riesco a trattenerlo
spero di dimenticarlo
sembra impossibile
non diventa futuribile
ogni giorno che passo
diviene sempre più grosso
come una grande catena
di anelli di balena Leggi tutto “mi sento luce spenta”

Share

leggero mentre ti penso

Ritmo insensato, corro e non sento più le gambe, sento il freddo sul viso e il panorama che scivola di fianco, ma non il mio corpo, corro sempre più forte.

Corro nel vento, assaporo l’aria, annuso il fresco, l’odore dell’erba e del muschio, mi sento libero e corro di più. Ripenso alla primavera, ai fiumi, ai laghi, al mare e alla spiaggia, ai campi fioriti. Non manca nulla, la mente è piena, ricco è il sangue e grande il piacere, corro ancora di più. Penso alla mia casa, al tepore che mi aspetterà, un pasto, il ristoro e il riposo, quanto l’apprezzerò, provo piacere di correre e corro! corro!! Senza pensare ai limiti o alla stanchezza, corro. Sono felice, guardo in fondo e penso a te, ai tuoi lineamenti, il tuo sguardo, la tua voce e corro ancor più veloce. Non mi curo del dettaglio, guardo la globalità del paesaggio, il cuore mi porta nella giusta direzione. Inizio a non sentire più i miei passi e neppure il rumore di terra battuta, sto correndo e non volando, ma non sento più il fondo. Ritmo insensato, corro e non sento più le gambe, sento il freddo sul viso e il panorama che scivola di fianco, ma non il mio corpo, corro sempre più forte. Mi sono perso in te, ormai da molto tempo.
Il pensiero è pieno di te, non mi sento e corro…
Leggi tutto “leggero mentre ti penso”

Share

e penso a te

Non farò pazzie
per quanto e piu di te vorrei esser desiderato
forse per questo son comunque tentato…
Non verrò a cercarti
mi manca l’ardore di ferirti
ma un tuo solo cenno potrà a me riunirti…
Non riesco a volte a parlarti
di cose che addosso non vorresti sentirti
ma quello che penso non può e non vuole ascoltarti… Leggi tutto “e penso a te”

Share